Fabrizio Marcucci

Giornalista, direttore di Cronache Umbre

Articoli di Fabrizio Marcucci

Immagine Temi

Un po’ di chiarezza sul Nodo di Perugia

Fabrizio Marcucci

Le campagne elettorali sono spesso il regno delle promesse mirabolanti, del fumo negli occhi e delle armi di distrazione di massa. Ma la questione del Nodo di Perugia (il tratto in rosso sull’immagine sopra) si è ormai del tutto sganciata da qualsiasi appiglio alla realtà e ha assunto le tinte di un romanzo fantasy. I […]

Immagine Temi

La partecipazione è una rivoluzione

Fabrizio Marcucci

«Abbiamo ricostruito un rapporto con i cittadini, abbiamo dato voce alle migliori energie della città». Le parole usate dalla candidata del centrodestra per il Comune di Perugia, Margherita Scoccia, durante il confronto con gli altri aspiranti sindaci organizzato dal Corriere dell’Umbria lunedì 13 maggio, mi hanno riportato a quelle che l’assessora all’Innovazione sociale del Comune […]

Immagine Temi

Toh, il popolo

Fabrizio Marcucci

Uno degli applausi più vibranti per Vittoria Ferdinandi arriva quando la candidata sindaca finisce di spiegare il motivo per cui nel programma in base al quale intende governare Perugia per i prossimi cinque anni non c’è un apposito capitolo dedicato alla sicurezza. Perché la sicurezza, spiega, è il risultato di politiche sociali e urbanistiche, educative […]

Immagine Temi

Lo scivolamento verso il basso del centrodestra

Fabrizio Marcucci

A due mesi dalle elezioni comunali di Perugia si osserva un primo passaggio di fase della campagna elettorale del centrodestra che può non essere inutile sottolineare. Centrodestra è da intendere qui in senso lato, cioè non solo partitico ma anche di un pezzo di opinione pubblica che si riconosce in quell’orientamento. Difficile dire se si […]

Immagine Temi

I numeri dietro alle Comunali di Perugia

Fabrizio Marcucci

Perché un sindaco non più ricandidabile come Andrea Romizi è così presente nella campagna elettorale per le Comunali di Perugia che si terranno il prossimo 9 giugno? Perché il primo cittadino uscente ci mette la faccia, nel senso più autentico della definizione, disseminando la città di giganteschi manifesti in cui compare la sua immagine sorridente? […]

Immagine Temi

Ah sì, i programmi

Fabrizio Marcucci

I programmi elettorali acquisiscono una loro peculiare utilità a fine mandato, almeno per chi intenda sottoporre a verifica quanto di quello che è stato fatto corrisponde a ciò che era stato promesso da chi ha governato, e misurarne così la credibilità e gli effetti delle politiche adottate a partire da dati concreti. Durante le campagne […]

Immagine Temi

Che cosa è successo al Capitini di Perugia

Fabrizio Marcucci

Quella andata in scena il pomeriggio di domenica 3 marzo nell’auditorium dell’istituto Capitini di Perugia non è stata solo la presentazione della candidatura di Vittoria Ferdinandi a sindaca della città. È stato un tentativo di cambio di alfabeto per produrre parole e significati nuovi. Ed è stato anche un primo e riuscito passo verso lo […]

Immagine Temi

I semi buoni del Borgobello

Fabrizio Marcucci

«Quando si è aperto il bando del Comune, questo era il posto che avevamo opzionato, e per fortuna siamo riusciti a ottenerlo: collaboriamo da tempo sia con l’associazione di quartiere che con la scuola, e quindi ci è sembrato naturale stabilire qui la nostra sede». Paolo Festi, presidente della sezione perugina di Fiab (Federazione italiana […]

Immagine Commenti

Vittoria Ferdinandi, la marziana che serviva

Fabrizio Marcucci

Quella di Vittoria Ferdinandi è la candidatura marziana a sindaca di Perugia che serviva. Il fatto che sia scaturita da un centrosinistra in preda a sussulti e spasmi non è rilevante. Ciò che conta semmai è che all’interno di quella coalizione hanno prevalso gli argomenti di chi si è reso conto che la casa, più […]

Immagine Temi

Il Norman, l’altra faccia degli anni novanta

Fabrizio Marcucci

Questo articolo è stato pubblicato il 23 aprile 2018 da una testata che non è più on line. Lo riproponiamo oggi, quando rimbalza la notizia che nemmeno i muri del Norman ci sono più, demoliti per fare spazio a delle villette. Sono successe due cose che sollecitano curiosità e interesse nell’insenatura tra la fine dell’inverno […]